Eccepire

Dal latino excipĕre, ovvero «trarre fuori», composto dal prefisso ex-, «fuori» e da capĕre, «prendere», il verbo eccepire significa "obiettare, sollevare eccezioni, criticare, contestare". Non è un termine molto utilizzato nel linguaggio comune, appartiene infatti principalmente al campo giuridico. È sicuramente più usato l'aggettivo ineccepibile che indica il contrario ovvero qualcosa di "incontestabile, inattaccabile". Quando … Continua a leggere Eccepire

Ricusare

Il verbo ricusare deriva dal latino recusare, composto dal prefisso re- e da causa, nel senso di "respingere, rifiutare, non accettare". Non è un termine diffuso, lo si trova principalmente in ambito giuridico dove si può ricusare un funzionario, chiedendone la sostituzione, oppure in ambito marinaresco quando il vento ricusa, ovvero scarseggia, impedendo le manovre … Continua a leggere Ricusare

L’ennesimo numero

Esistono parole che usiamo talmente tanto spesso da non renderci conto della particolarità della loro origine, ma quando accade di scorgere in esse un'etimologia interessante è sempre una piacevole sorpresa. Mi è capitato con il termine ennesimo. Vi siete mai domandati da dove deriva? Io non ci avevo mai pensato e poi, a un tratto, … Continua a leggere L’ennesimo numero

Spezzare una lancia in favore di… chi?

Che cosa vuol dire il modo di dire "spezzare una lancia in favore di" e da dove deriva? Questa espressione si usa quando si vuole far capire che si stanno prendendo le difese di qualcuno, di solito di chi è più debole o più criticato, schierandosi dalla sua parte. Si sente infatti dire spesso "Vorrei … Continua a leggere Spezzare una lancia in favore di… chi?

Iterare e reiterare

Ripetere, rifare, rinnovare, replicare... oppure iterare o reiterare. Dall'avverbio latino itĕrum ovvero «per la seconda volta», iterare significa appunto "fare qualcosa un'altra volta, ripeterla". Reiterare, tramite il prefisso re-, indica il "rifare la stessa cosa più volte, replicarla", enfatizzando così il senso di iterare. Iterare e reiterare hanno quindi un significato molto simile, il secondo … Continua a leggere Iterare e reiterare

Ho preso una cantonata!

Avrete sicuramente sentito dire da qualcuno di aver preso una cantonata nel senso di aver commesso un errore grossolano o di essersi fatti ingannare perché poco attenti. Ma da dove deriva questa espressione? La cantonata è l'angolo che i muri esterni di un edificio formano tra due strade, deriva dal termine cantone ovvero «angolo, spigolo». … Continua a leggere Ho preso una cantonata!